Leadership: istruzioni per l’uso

Leadership: istruzioni per l’uso

Leadership, una parola che è molto di moda. La letteratura su questo argomento è pressoché infinita. Se provate a fare una ricerca, Google trova più di 570.000.000 (!!!) di risultati, mentre su Amazon potete trovare più di 100.000 contenuti, per lo più libri e manuali, che trattano l’argomento. Non ho quindi nessuna nuova teoria da proporvi, vorrei lasciarvi alcuni spunti di riflessione.

LEADERSHIP: SIGNIFICATO

Intanto cosa intendiamo per leadership? Wikipedia da questa definizione:

Con leadership si intende il rapporto di colui che in una struttura sociale organizzata occupa la posizione più elevata, nell’interazione col resto del gruppo. Tale figura viene generalmente definita leader o capo.

LEADERSHIP: A COSA SERVE?

Da questa definizione possiamo dedurre che la leadership è una abilità che ogni manager (capo) deve possedere. Ma perchè questa abilità è ritenuta così importante ed è così ricercata?

La leadership è quel processo tramite il quale spingo, motivo e convinco gli altri a cooperare per il raggiungimento di un obiettivo comune.

In altre parole la leadership è l’abilità di guidare e dirigere i collaboratori che ricadono sotto la responsabilità del manager.

IL PROCESSO DI LEADERSHIP: LE FASI

Abbiamo detto che la leadership è un processo e, come tale, è composto da fasi:

  1. CONTROLLO. È la fase in cui il manager AVVIA, MONITORA e FINALIZZA (processo di delega efficace). In pratica, è quel momento in cui il manager inizia a mettere in pratica tutte quelle azioni necessarie per rendere efficace il processo di leadership.
  2. CONOSCENZA.  Ogni manager deve sapere come si motiva una persona (conoscere le leve motivazionali). Le persone sono diverse e vanno gestire in maniera diversa. Bisogna saper dire le stesse cose a persone diverse, quindi in modo diverso. Occorre saper entrare in sintonia con le persone del team, gestire le situazioni di conflitto senza che sfuggano di mano. In due parole: essere empatico.
LE QUALITÀ DEL LEADER MANAGER

Quali caratteristiche deve possedere un manager per avere leadership sul proprio team? Eccole riassunte:

  • ordini sicuri e positivi, di cui ne verifica e ne ottiene l’esecuzione
  • È il simbolo di una meta che persegue con intensità elevatissima
  • Rende possibile la comunicazione “dal basso verso l’alto”
  • L’emozione che prova verso le altre persone e quindi verso i problemi, guai ed inefficienze degli altri è di Forte Interesse
  • Non ritrasmette delle critiche e delle notizie negative circa i propri collaboratori
  • Si guadagna l’appoggio altrui tramite il proprio entusiasmo e la propria capacità di vedere i vantaggi, non usando critiche e/o minacce
  • Fa leva sui lati positivi dei propri collaboratori

Se tu tratti un uomo quale egli è, egli rimarrà così com’è. Ma se tu lo tratti come se fosse quello che potrebbe o dovrebbe essere, certamente diverrà ciò che potrebbe o dovrebbe essere.

ANALISI DELLE ABILITÀ NECESSARIE: DRect & pace test

Abbiamo visto come la leadership sia un processo fatto di fasi. Abbiamo anche visto che un buon manager deve avere determinate caratteristiche per poter esercitare leadership sul proprio team. Queste caratteristiche sono il risultato di alcune abilità che ogni persona possiede in quantità differente.

Se per esempio un manager è molto votato alle relazioni, farà fatica a prendere decisioni veloci e in autonomia perchè avrà bisogno di confrontarsi con i propri collaboratori e prendersi del tempo per analizzare tutti i dati e pareri che raccoglie. Al contrario un manager più orientato a lavorare per obiettivi, sarà in grado di prendere decisioni più velocemente ed in autonomia, a discapito del coinvolgimento dei propri collaboratori.

Non esiste una modalità giusta e una sbagliata. Quello che è importante è sapere che ogni persona ha delle abilità e la possibilità di mappare queste abilità offre la possibilità di scegliere sempre la persona giusta da mettere al posto giusto.

DReCT & PACE test sono due strumenti pensati appositamente per misurare le abilità personali, per mettere la persona giusta al posto giusto o per assumere un nuovo collaboratore che abbia esattamente le caratteristiche che stiamo cercando.

Se sei interessato ad approfondire l’argomento, contattami!

Leave a comment

Name
E-mail
Website
Comment