eventi

Comunicazione efficace

La comunicazione dev'essere efficace e strategica sa all'interno che all'esterno dell’azienda. Scopri come rendere efficace la tua comunicazione con il metodo Anilonti.

Raccontami di te
mouse icon

Comunicazione efficace

Saper comunicare dentro e fuori l’azienda

Quante volte ti sei sentito dire che puoi avere anche il prodotto migliore del mercato, ma se non sei in grado di farlo conoscere, il suo valore ne risulta penalizzato? Saper implementare una comunicazione efficace, soprattutto nella società attuale, è un fattore chiave per la competitività. Se vuoi emergere, distinguerti e crescere non puoi prescindere da un lavoro di qualità sulla tua immagine e sulla tua capacità di comunicare i tuoi contenuti.

Ma nel lavoro la comunicazione è importante anche a un altro livello. Se il gruppo dirigenziale dell’azienda prende delle decisioni ma non è in grado di comunicarne correttamente le ragioni e le implicazioni ai propri collaboratori, si possono creare delle frizioni. Queste a loro volta possono compromettere la produttività o creare un clima di conflittualità in azienda. Sia la comunicazione interna che la comunicazione esterna possono essere rese più efficaci attraverso la giusta strategia.

Nel nostro lavoro l’efficacia della comunicazione è un aspetto chiave, come dimostrano i numerosi seminari e webinar che negli anni abbiamo tenuto sul tema. Vediamo insieme alcuni consigli per sviluppare una tecnica di comunicazione più efficace.

Coerenza, integrità e autenticità: gli ingredienti di una buona comunicazione

La comunicazione è un processo intrinseco a qualsiasi attività umana. Anche quando non stiamo comunicando (consapevolmente) in realtà stiamo comunque comunicando qualcosa. Ma il punto è: lo stiamo facendo in modo efficace? Se vogliamo migliorare la qualità dei nostri rapporti e l’immagine della nostra azienda, andando di conseguenza ad aumentare i clienti, le vendite e il fatturato, non possiamo non revisionare il nostro modo di raccontarci all’esterno ma anche all’interno dell’azienda.

Infatti, un’immagine istituzionale che non corrisponda a quella percepita e raccontata dai nostri collaboratori segnala già un’incoerenza che deve essere risolta.

Due tipi di comunicazione strategici per il tuo business

Come abbiamo detto, esistono due tipi di comunicazione:

  • La comunicazione rivolta all’esterno dell’azienda, ovvero l’immagine del brand e la promozione di prodotti e/o serviz. Fondamentale per acquisire notorietà presso il grande pubblico e soprattutto per farsi conoscere dal target di riferimento, questo tipo di comunicazione si avvale di professionisti del marketing, esperti nella gestione dei new media e dei canali tradizionali, ma include tutte le attività di contatto con il pubblico e i fornitori. Oltre alla comunicazione istituzionale del marchio, tutte le occasioni in cui i dipendenti e collaboratori parlano dell’azienda o a nome dell’azienda rientrano in questo tipo di attività, estremamente complessa e da controllare in tutti i suoi aspetti nell’ambito del brand management.
  • La comunicazione interna all’azienda, ovvero il modo in cui vengono trasmesse le informazioni e le decisioni, il grado di coinvolgimento dei collaboratori, la gestione del conflitto all’interno del team di lavoro e in genere tutte le attività di comunicazione mediata o face to face che riguardano dipendenti e collaboratori dell’azienda. Questo tipo di comunicazione richiede buone doti di empatia, espressione e ascolto dell’altro. L’efficacia della comunicazione interna si misura infatti sia in termini attivi che passivi: da una parte dobbiamo essere in grado di esprimere correttamente le nostre esigenze e aspettative, dall’altra è importante anche saper cogliere le difficoltà e le necessità dell’altro, per valorizzarlo ed evitare il fermentare di tensioni inespresse.

Un tipo di comunicazione è strettamente connesso all’altro. Un’azienda che sappia coinvolgere i dipendenti nei processi di decision making, lavorando sul team building per avere un gruppo di lavoro coeso e collaborativo, più difficilmente si troverà a rincorrere notizie sfuggite o affermazioni contrastanti che potrebbero compromettere l’immagine aziendale presso il pubblico. È infatti evidente che con il proliferare dei social network, si moltiplicano anche le occasioni di espressione da parte dei dipendenti. Se nella maggior parte dei casi si tratta di espressioni innocue, l’azienda ha però la necessità di monitorare tutte le notizie che la riguardano.

Come migliorare la tua comunicazione: qualche consiglio

Alla base di una buona comunicazione ci sono coerenza, integrità e autenticità. Ma perché, oltre che buona, la comunicazione sia anche efficace è fondamentale che il messaggio raggiunga l’interlocutore. Dunque cosa possiamo fare per assicurarci che ciò avvenga, migliorando l’efficacia della nostra comunicazione? Ecco qualche consiglio.

Vuoi essere ascoltato? Assumiti le tue responsabilità

Non ti ascoltano? Forse devi capire come riformulare il messaggio. Prova a usare parole più semplici o immagini più dirette, passa da un ritmo di esposizione lento, con periodi complessi e lunghe pause a uno più rapido, oppure prova a rendere più originale il tuo messaggio eliminando concetti già sentiti. Spostati dal piano logico-razionale a quello emotivo-intuitivo. Allenati a cambiare registro linguistico e a tradurre il to messaggio da parole immagini o viceversa. Attua il pensiero causativo e chiediti se c’è qualcosa di diverso che puoi fare per facilitare la trasmissione del tuo messaggio. In altre parole, invece di attribuire all’interlocutore la “colpa” della cattiva comunicazione, concentriamoci su quello che possiamo fare noi in prima persona e in modo attivo.

Aumenta l’efficacia del messaggio attraverso l’empatia

Imparare a mettersi nei panni dell’altro, comprendere il suo umore e la sua predisposizione o meno all’ascolto è fondamentale per poter comunicare in modo efficace. Anche l’empatia si può sviluppare attraverso il lavoro su se stessi, allenandosi all’ascolto attivo delle altre persone. Puoi iniziare a farlo con le persone che ti sono care e che frequenti nella tua vita privata: più allenerai questo muscolo, più si svilupperà. Abituandoti ad ascoltare le persone ti verrà sempre più naturale farlo in ogni situazione.

Non limitarti ad ascoltare con le orecchie

Siamo abituati a pensare all’ascolto come una modalità passiva: l’altro parla, io ricevo. In realtà, l’ascolto è un’attività che può coinvolgerci molto profondamente. L’ascolto attivo ci consente di migliorare la conoscenza e comprensione degli altri, lavorando anche sull’empatia. Comprendere l’altro significa anche arrivare a intuirne i bisogni in anticipo, prima che li esprimano: questo si traduce in un notevole vantaggio per il tuo business, per il customer care e le attività di comunicazione e marketing.

L’importanza del feedback

Come facciamo a sapere se il nostro messaggio è stato ricevuto correttamente? In questo ci aiuta il feedback, processo che non solo ci consente di verificare l’efficacia del messaggio, ma ci dà anche importanti indicazioni sulle azioni da intraprendere qualora il messaggio non fosse stato recepito.

Migliora l’efficacia della tua comunicazione con Anilonti

L’efficacia della comunicazione non si misura sulla base di quel che noi abbiamo detto, ma sulla base di quanto è stato recepito e compreso del messaggio. Per sviluppare una tecnica di comunicazione efficace, è importante comprendere concetti come la percezione selettiva, imparare a ottenere e sfruttare i feedback, sviluppare l’ascolto attivo e capire come utilizzare al meglio lo strumento delle domande. Se vuoi approfondire l’argomento, ti rimando anche all’articolo Comunicazione: migliorala in 10 passi.

Lavorando sul processo comunicativo, potrai abbattere le principali barriere all’efficacia comunicativa, migliorando le tue capacità di public speaking e di conseguenza la tua leadership. Attraverso i corsi di formazione e management di Anilonti puoi imparare a gestire le tensioni nell’ambiente di lavoro, migliorare la comunicazione e favorire gli scambi di opinioni, la collaborazione e il sostegno reciproco tra colleghi. Contattami per una consulenza sulle soft skills e scopri come ottimizzare la comunicazione interna ed esterna all’azienda.

Segui il mio Podcast!

Hai poco tempo da dedicare alla lettura di un blog o preferisci ascoltare piuttosto che leggere?
blankblankblank